Tramonto a Khiva

Uzbekistan. La tradizione del Navruz.

Spedizioni Fotografiche

Location
Samarcanda
Data partenza
Mercoledì 14 Marzo 2018
Data ritorno
Domenica 25 Marzo 2018

Num. di ospiti Min/Max
3/7
Prezzo
1450 Euro
Photo Coach
Daniele Bellucci
Panoramica

Viaggio fotografico attraverso i luoghi leggendari che hanno visto susseguirsi popoli e civiltà che hanno fatto la storia dell'umanità anche grazie al commercio che si sviluppò lungo la Via della Seta: non ci limiteremo ai tre gioielli imperdibili Samarcanda, Bukhara e Khiva, ma amplieremo il nostro sguardo anche ad aree affascinanti da un punto di vista etnico, artigianale e paesaggistico. Ma soprattutto non mancheremo di immortalare, lungo il nostro percorso, i momenti più caratteristici del Navruz,  derivante dall'unione di due parole dell'antico persiano "nava" (nuovo) e "ruzah" (giorno) che celebra l'arrivo della primavera  Si festeggia la ricorrenza con spettacoli, sfilate in costume tradizionale, danze e musica in tutti i luoghi del paese, dalle grandi città come Samarcanda ai più isolati villaggi montani. Per l'occasione in tutte le case e piazze del paese le donne si riuniscono attorno ad un pentolone e cantando cucinano il piatto tipico della festività, il "Sumalak", a base di frumento.

A chi è rivolto

Le iscrizioni sono chiuse


Khiva

Mercoledì 14 Marzo

Partenza con volo di linea per Tashkent

Giovedì 15 Marzo

Arrivo a Tashkent, trasferimento in hotel – Pomeriggio di visite nella moderna capitale del paese

Venerdì 16 Marzo

Trasferimento di prima mattina all’aeroporto di Taskent per il volo interno ad Urgench. Da lì trasferimento alla vicina Khiva, la “città-museo” dell’Uzbekistan, con la sua spettacolare cinta muraria da cui si può ammirare la panoramica serie ininterrotta di torri, minareti, moschee, medresse, mausolei. Tempo a disposizione dei partecipanti per shot individuali. Pernottamento a Khiva

Sabato 17 Marzo

Giornata dedicata alle fortezze di fango Ayaz Kala e Toprak Kala che si ergono nella zona desertica denominata Elliq-Qala. Ritorno a Khiva e pernottamento

Domenica 18 Marzo

di trasferimento a Bukhara (450km). Pernottamento

Lunedì 19 Marzo

Visita della città più sacra dell’Asia centrale, dal centro storico miracolosamente conversato nei secoli. Nel pomeriggio tempo a disposizione dei partecipanti per shot individuali. Pernottamento

Martedì 20 Marzo

Partenza verso Samarcanda: durante il percorso sosteremo nel villaggio di Gijduvan presso una famosa famiglia di ceramisti che vedremo all’opera. Assisteremo inoltre a danze folcloristiche per festeggiare il Navruz e alla cottura del Sumalak, il piatto tipico a base di frumento che si cucina durante la festa. Al termine della visita trasferimento a Samarcanda. Pernottamento.

Mercoledì 21 Marzo

Visita della città più leggendaria dell’Asia centrale, dalla storia mitica e snodo ineludibile della Via della Seta. Conserva ancora monumenti di valore artistico eccelso che vedremo alternando le visite alle soste per fotografare le danze e sfilate in abiti tradizionali che inonderanno la città in occasione della festa della primavera, il Navruz, che raggiunge oggi, e qui a Samarcanda, l’apice della spettacolarità. Pernottamento a Samarcanda.

Giovedì 22 Marzo

Trasferimento verso le montagne Nuratau a nord di Samarcanda, attraversando scenari paesaggistici verso ed intorno alla vallata di Sentob, che costeggia il deserto nel cui villaggio pernotteremo. Assisteremo alla vita locale del villaggio, visiteremo una scuola, una moschea, le abitazioni costruite con rocce locali. Pranzeremo e ceneremo con la famiglia che ci ospita. Pernottamento nel villaggio di Sentob

Venerdì 23 Marz

Trasferimento di prima mattina a Tashkent (320 km) e arrivo nella capitale verso l’ora di pranzo. Nel pomeriggio visita al Bazar Chorsu, il bazar dei contadini più famoso della capitale. Pernottamento a Tashkent

Sabato 24 Marzo

Visita al villaggio montano Sukok, dove conosceremo l’autentica vita rurale degli abitanti del villaggio. Ritorno a Tashkent per il pernottamento.

Domenica 25 Marzo

Trasferimento all’aeroporto di Tashkent e ritorno in Italia in giornata


Informazioni Fotografiche

Durante il viaggio vi verrano dati suggerimenti sui settaggi appropriati alle situazioni e agli scenari del momento e suggerimenti sulle opportune scelte compositive, nonché un aiuto nell'interfacciarsi con gli abitanti del luogo. Compatibilmente con le tempistiche del tour, saranno previsti specifici momenti di analisi e revisione provini di quanto scattato dai partecipanti. Inoltre vi verrà consegnato un attestato di partecipazione e, al termine del viaggio, vi verrà analizzata una selezione dei vostri scatti migliori.

 

 


Consigli del Photo Coach

Attrezzatura fotografica consigliata

Fotocamera mirrorless o reflex, dotata di uno zoom grandangolare, cui aggiungere eventualmente un tele, che potrebbe essere utile specie durante le riprese della festa nel caso non potessimo assistere da distanza ravvicinata. Anche una bridge, per quanto limitata nel settaggio, andrà bene per questo tipo di viaggio


La quota di partecipazione
Cosa comprende

- Sistemazione in doppia letti singoli con servizi privati, incluso il check in anticipato il giorno dell’arrivo a Tashkent

- Volo interno Tashkent-Urdench

- Colazione durante tutto il viaggio, pranzo a Gijduvan, pensione completa a Sentob

- Tutte le escursioni specificate nell’itinerario

- Biglietti di ingresso nei luoghi previsti

- La cerimonia del Navruz in Gijduvan

- Trasporto via terra con mezzi privati provvisti di aria condizionata

- Trasferimenti da/a aeroporto-hotel

- Guida/accompagnatore professionale parlante Italiano per tutta la durata del tour

- Supporto fotografico (*)

- Analisi di una selezione di foto di ogni partecipante al termine del viaggio

Cosa non è incluso

- Volo intercontinentale per Tashkent (circa 550 euro)

- Pasti e bibite ove non specificato nel programma

- Costo Visto turistico di 70 euro (ma vi seguiremo nella pratica di ottenimento)

- Supplemento permesso foto e video nei siti monumentali dove previsto

- Mance ed extra in genere

- Assicurazione medica viaggio, polizza annullamento


Photo Coach
avatar
Fotografo viaggiatore, la mia passione principale è fotografare festival tradizionali in tutto il mondo. E portarvi con me.


Gruppo Photo Coach

Mappa

Galleria immagini

Come effettuare la prenotazione
Puoi richiedere informazioni in merito all'attività fotografica proposta, contattando il photo coach con il modulo contatti in basso o prenotare direttamente. La prenotazione sarà effettuata con il versamento di un acconto di solito pari al 20% per i viaggi. Le attività come weekend fotografici o workshop la prenotazione avviene con il versamento dell'intera quota. Il mancato raggiungimento del numero minimo comporta la restituzione di quanto versato all'ospite. La non partecipazione all'attività da parte dell'ospite non genera la restituzione di quanto versato. L'annullamento da parte del Photo Coach causa la restituzione di tutto l'importo.Non è possibile copiare i contenuti


Recensioni
0.0/5 da 0 ratings.
  • Ospitalità Photo Coach
  • Interesse Location
  • Supporto Fotografico
  • Qualità del programma

Altro da condividere? (Opzionale)

..%
No description
  • Size:
  • Type:
  • Preview:


© Scout-Location.com