17.1 La presente Convenzione di risoluzione delle controversie e di arbitrato si applicherà se l’utente (i) risiede negli Stati Uniti; o (ii) non risiede negli Stati Uniti, ma intenta qualunque rivendicazione contro Scout-Location.com negli Stati Uniti (nella misura in cui non sia in conflitto con la Sezione 21).

17.2 Panoramica del processo di risoluzione delle controversie. Scout-Location.com è impegnata a partecipare a un processo di risoluzione delle controversie che tutela il consumatore. A tal fine, i presenti Termini prevedono un processo composto da due diversi momenti per gli individui ai quali si applica la Sezione 17.1: (1) una trattativa informale direttamente con il team di assistenza clienti di Scout-Location.com e (2) un arbitrato vincolante di uno degli organismi di mediazione presenti sul territorio nazionale.

17.3 Risoluzione della controversia e notifica pre-arbitrato. Prima di avviare un arbitrato, l’utente e Scout-Location.com convengono di informare rispettivamente la controparte della controversia e di tentare in primo luogo di negoziare una risoluzione informale della stessa. Contatteremo l’utente all’indirizzo email che ci ha fornito; l’utente può contattare il team di assistenza clienti di Scout-Location.com via Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Qualora dopo un tentativo in buona fede di raggiungere un accordo amichevole una delle Parti consideri che la controversia non possa essere risolta in modo informale, la parte intenzionata a perseguire l’arbitrato accetta di darne preavviso alla controparte via email prima di iniziare il procedimento arbitrale.

17.4 Convenzione di arbitrato. L’utente e Scout-Location.com convengono di comune accordo che qualsiasi vertenza, rivendicazione o controversia derivante da o relativa ai presenti Termini o alla violazione, scioglimento, applicazione o interpretazione degli stessi o all’uso della Piattaforma Scout-Location.com, dei Servizi del Photo Coach o dei Contenuti Collettivi (collettivamente, “Controversie”) sarà risolta mediante arbitrato vincolante (la “Convenzione di arbitrato”). In caso di una vertenza in merito al fatto se la presente Convenzione di arbitrato possa essere attuata o si applichi a una nostra Controversia, l’utente e Scout-Location.com convengono che l’arbitro deciderà la questione.

17.5 Eccezioni alla Convenzione di arbitrato. L’utente e Scout-Location.com convengono che le seguenti rivendicazioni rappresentano eccezioni alla Convenzione di arbitrato e dovranno essere promosse in un procedimento giudiziario dinanzi a un tribunale competente per giurisdizione: (i) Qualsiasi rivendicazione relativa all’infrazione, appropriazione indebita o violazione, effettive o minacciate, di diritti d’autore, marchi, segreti commerciali, brevetti o altri diritti di proprietà intellettuale di una parte; (ii) Qualsiasi rivendicazione intesa ad ottenere un provvedimento ingiuntivo d’emergenza sulla base di circostanze urgenti (ad es., un pericolo imminente o la commissione di un reato, hacking, cyber-attacco).

17.6 Divieto di azioni collettive o procedimenti rappresentativi. L’utente e Scout-Location.com riconoscono e convengono di rinunciare al loro rispettivo diritto di partecipare in qualità di ricorrente o come membro di una classe a qualsiasi eventuale class action o azione collettiva, arbitrato collettivo, azione collettiva nell’interesse pubblico o ad altre forme di procedimenti rappresentativi per quanto concerne tutte le Controversie. Inoltre, fatto salvo quanto diversamente concordato per iscritto tra l’utente e Scout-Location.com, l’arbitro non potrà consolidare le richieste di più di una parte e non potrà comunque presiedere a qualunque forma di azione collettiva o procedimento rappresentativo. Laddove il presente comma sia ritenuto inapplicabile in merito a qualsivoglia Controversia, in tal caso la totalità della Convenzione di arbitrato sarà ritenuta nulla in relazione a tale Controversia.

17.7 Clausola salvatoria. Fatto salvo quanto previsto nella Sezione 17.11, nel caso in cui qualsiasi disposizione della presente Convenzione di arbitrato dovesse essere ritenuta illegale o inapplicabile, tale disposizione sarà eliminata e il resto della Convenzione di arbitrato rimarrà pienamente efficace e in vigore.

17.8 Modifiche. Ferme restando le disposizioni della Sezione 3 (“Modifiche dei presenti Termini”), se Scout-Location.com apporta delle modifiche alla Sezione 17 (“Risoluzione delle controversie e Convenzione di arbitrato”) dopo l’ultima data in cui l’utente ha accettato i presenti Termini (o ha accettato qualunque successiva modifica degli stessi), l’utente ha la facoltà di rifiutare tali modifiche dandocene notifica scritta (incluso via email) entro trenta (30) giorni dalla data in cui tale modifica è entrata in vigore, come indicato dalla data di “Ultimo aggiornamento” sopraindicata oppure dalla data dell’email inviata da Scout-Location.com all’utente per notificare tale modifica. Rifiutando qualsivoglia modifica, l’utente accetta di risolvere mediante arbitrato qualunque Controversia tra l’utente stesso e Scout-Location.com in conformità alle disposizioni della sezione “Soluzione delle controversie e Convenzione di arbitrato” in vigore alla data in cui l’utente ha accettato per l’ultima volta i presenti Termini (o ha accettato qualunque successiva modifica degli stessi).

17.9 Sopravvivenza. Fatto salvo per quanto previsto nella Sezione 17.5 e soggetto alla Sezione 15.8, questa Sezione 17 sopravvivrà alla risoluzione dei presenti Termini e continuerà ad applicarsi anche se l’utente cessa di usare la Piattaforma di Scout-Location.com o elimina il suo Account Scout-Location.com.


© Scout-Location.com